Anteprima: Salamander-Murrine disponibile per il download!

Per mesi e mesi vi ho lasciati a bocca asciutta. Ebbene, credo che sia infine giunto il momento di rilasciare Salamander Murrine, una rielaborazione del mio primissimo tema che adesso si avvale della leggerezza e della configurabilità dell’engine Murrine. Voglio ringraziare Tuxology per il grandissimo aiuto che ha saputo darmi e senza il quale questa nuova versione non sarebbe probabilmente mai uscita. Ringrazio anche chi ha scaricato le prima versione del mio tema e che grazie ai suoi feedback ha sicuramente contribuito a rendere migliore l’attuale Salamander.

salamander 2_1.png

Tra le novità del nuovo Salamander vi è come detto la possibilità di personalizzare l’aspetto dei widget del tema utilizzando il mitico Murrine configurator. Oltre a ciò, il pacchetto che vi metto a disposizione contiene sia il tema per le cornici usato per il primo Salamander (Elegance per Metacity) che un nuovo tema Emerald da usare in abbinamento a Compiz Fusion (Neutrionium Sexyness).

Eccovi due screenshot del risultato finale!

Salamander-metacity-thumb_1.png
Salamander-Murrine con tema metacity “Elegance”
(clicca sull’immagine per ingrandire)


Salamander-Murrine con tema Emerald “Neutronium Sexyness”
(clicca sull’immagine per ingrandire)

I due temi per i bordi delle finestre non sono creati da me, ma Salamander è stato pensato per lavorare specificatamente con questi due. Sono quindi caldamente consigliati per un’autentica “Salamander Experience” ;) . Ricordo inoltre che Salamander è particolarmente adatto da abbinare al tema di icone Human, già installato su qualsiasi ubuntu.

Bene mi sembra di aver detto tutto. Vi metto qui sotto a disposizione un pacchetto contenente il tema GTK2 “Murrina-Salamander” e i due temi per la cornice delle finestre …tutto in anteprima mondiale (solo tra qualche giorno, se non riceverò troppi insulti lo pubblicherò anche su GNOME-Look… preferisco evitare figure intercontinentali ;) ). Tenete presente che per installare Salamander dovrete decoprimere il pacchetto qui scaricato e poi installare separatamente i 3 temi che vi troverete dentro. Se avete bisogno di supporto non esitate a commentare …e fatemi sapere cosa ne pensate!

Miniguida all’installazione di Salamander Murrine e relativo configuratore per niubbi e ubuntu gutsy
  1. aprite un terminale e digitate

    sudo apt-get install gtk2-engines-murrine emerald

  2. scaricate da gnome-look (cliccate su “scarica qui” per accedere alla pagina di gnome-look) il pacchetto contenente le varie componenti di Salamander. Decomprimete il pacchetto in modo da ottenere i 3 files inclusi sul Desktop.
  3. scaricate da QUI il pacchetto di murrine configurator, che vi permetterà di personalizzare secondo i vostri gusti il comportamento di Salamander e altri temi basati su Murrine

  4. Decomprimete l’archivio nmc.tar_3 nella vostra cartella home
  5. aprite un terminale e digitate

    cd newmurrineconfigurator

    procedete quindi all’installazione del configuratore scrivendo

    sudo ./install.sh

    Troverete il configuratore di murrine in Sistema > Preferenze > Configuratore di Murrine

  6. Aprite il configuratore dei temi di GNOME da Sistema > Preferenze > Aspetto, quindi premete sul pulsante “installa…”, selezionate i pacchetti “Elegance_metacity2.tar.gz” e “Murrina-Salamander.tar.gz”; a questo punto potete configurare tranquillamente il vostro Salamander con Metacity.

Per utilizzare Salamander con Compiz-Fusion e il relativo tema per emerald agite come qui indicato:

  1. Aprite il conifiguratore di Emerald da Sistema > Preferenze > Emerald Theme Manager
  2. Cliccate sul pulsante “Import…”, selezionate il tema “Neutronium Sexyness.emerald” e cliccate su “Apri”

Ora Salamander Murrine è davvero per tutti! Buon Salamander!


Post (forse) correlati:

    Nessun post correlato

Condividi questo articolo:

  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Twitter
  • Ping.fm
  • FriendFeed
  • LinkedIn
  • Wikio
  • MySpace
  • Google Bookmarks
  • Technorati
  • Live
  • MSN Reporter
  • Netvibes
  • PDF
  • email
ottobre 21st, 2007 @ 04:07 AM • Classificato in ARTWORK, NEWS • Tags: , , , commenti [56]

56 commenti

VigliagNo Gravatar said,

Commento • ottobre 21, 2007 @ 6:41 am

Molto bello, lo applico subito! Uso le tue configurazioni desktop già da alcuni mesetti :) . Complimenti, continua così!

ehm… per il wallpaper?

Rispondi

DoxaliberNo Gravatar said,

Commento • ottobre 21, 2007 @ 8:54 am

Molto carino. Purtroppo però io utilizzo kde, attendo una versione per il draghetto :-)

Rispondi

FarrebycNo Gravatar said,

Commento • ottobre 21, 2007 @ 8:56 am

Bellissimo! Complimenti!
Io invece volevo chiederti se hai mai pensato di fare un tema Salamander anche per Firefox.. non sarebbe male.. ;-)
Ciao, RaF!

Rispondi

Uploads Blog.com » Salamander-Murrine: Bellissimo tema per Linux said,

Pingback • ottobre 21, 2007 @ 11:07 am

[...] Ecco un bellissimo tema per Linux appena sfornato. Vi allego alcuni screenshot, il link ufficiale dell’autore (Per chiedere anche assistenza) e il tasto per il download. [...]

lele85No Gravatar said,

Commento • ottobre 21, 2007 @ 11:19 am

Hai il mio stesso sfondo del desktop!
Interfacelift fonte universale di wallpapers! :P

Rispondi

NeffNo Gravatar said,

Commento • ottobre 21, 2007 @ 11:46 am

@tutti: grazie mille per i complimenti, sono contento che Salamander vi piaccia!

@Vigiliag: guarda un po’ QUI

@Doxaliber: al momento niente KDE, mi spiace! Dovrai aspettare una mia migrazione verso il draghetto e per ora non se ne parla! Tuttavia non escludo di creare qualcosa per KDE4 quando uscirà… vedremo :)

@Farrebyc: non ho esperienza con i temi di firefox però non è una scusa… del resto ne ho nemmeno con i temi GTK ;)
Non escludo la possibilità di creare anche qualcosa per il buon vecchio panda rosso ma non a breve termine temo. Comunque stay tuned! Se farò qualcosa lo comunicherò da qui

@Lele85: non ricordo dove ho preso questo sfondo, di solito comunque le mie fonti di rifornimento sono parecchie: una delle migliori è socwall.com che chiaramente consiglio a tutti!

Rispondi

robiliveNo Gravatar said,

Commento • ottobre 21, 2007 @ 1:42 pm

‘zzarola, proprio bello! Un tema “scuro” ma non “spento”! Era ora! Reinstallo tutto da capo e poi procedo al download! Grazie! Ps: m’ha fatto morire il nome del tema :P

Rispondi

SargonNo Gravatar said,

Commento • ottobre 21, 2007 @ 2:13 pm

davvero un bel lavoro! buono per il mio gibbone :)

Rispondi

NeffNo Gravatar said,

Commento • ottobre 21, 2007 @ 2:29 pm

Ho aggiunto anche una miniguida per i niubbi che vogliono installare Salamander sulla loro ubuntu gutsy. È importante rimarcare che questa versione di Salamander ha bisogno di gtk2-engines-murrine per funzionare correttamente, quindi non dimenticate di installarlo dai repository. (Seguite la guida se quanto sto scrivendo vi risulta incomprensibile) ;)

Rispondi

LedNo Gravatar said,

Commento • ottobre 21, 2007 @ 9:27 pm

Complimentissimi!Un tema veramente meravilioso!Appena installerò Ubuntu Gusty (fra un 2 settimane dato che il notebook è in assistenza) applicherò tutti i tuoi fantastici consigli ;)
Bellissimo anche il post “Ottenere un desktop 100% Feffoso” ;)

Rispondi

LedNo Gravatar said,

Commento • ottobre 21, 2007 @ 9:39 pm

Mi sono dimenticato di dire…Ma per attivare emerald devo essere in sessione XGL e avere attivo o CompizFusion o company?

Rispondi

PaolaNo Gravatar said,

Commento • ottobre 21, 2007 @ 10:03 pm

Ciao!

Ho un problema con l’installazione di metacity-elegance. Quando provo a installarlo mi dice che il formato del file non è valido. Che devo fare?

Rispondi

NeffNo Gravatar said,

Commento • ottobre 22, 2007 @ 1:04 am

@Led

Emerald è un gestore per le cornici delle finestre alternativo a metacity. Funziona solo se abbinato a beryl o compiz-fusion :S

@Paola

In effetti c’era un errore nel pacchetto. Adesso ho corretto e dovrebbe funzionare. Scarica un’altra volta tutto quanto, e poi installa solo il tema metacity. Scusa per l’inconveniente!

Rispondi

PaolaNo Gravatar said,

Commento • ottobre 22, 2007 @ 11:12 am

Spiacente, ma mi dice di nuovo che il formato del file non è valido.

Rispondi

NeffNo Gravatar said,

Commento • ottobre 22, 2007 @ 1:03 pm

@Paola

Molto strano, il secondo pacchetto che ho messo online è preso direttamente da gnome-look… mi pare strano che il gestore dei temi non ti consenta di installarlo! In ogni caso esiste un modo “sporco” per installare senza troppi problemi il tema. Decomprimi l’archivio di Elegance-Metacity e copia la cartella risultante in /home/tuoutente/.metacity/ (è una cartella nascosta, per visualizzarla in Nautilus premi ctrl+h)

A questo punto apri il gestore dei temi Sistema > Preferenze > Aspetto e verifica che il bordo delle finestre sia finalmente “apparso”.
Mi spiace per questi inconvenienti… mi sembrano molto strani a dire il vero! C’è qualcun altro che ha problemi simili?

Rispondi

robiliveNo Gravatar said,

Commento • ottobre 22, 2007 @ 1:28 pm

Come promesso, dopo aver formattato e reinstallato tutto il sistema da capo, Salamander è diventato il tema di default di Gutsy! Grazie ancora!

Rispondi

NeffNo Gravatar said,

Commento • ottobre 22, 2007 @ 1:53 pm

@robilive

Sono onorato! Grazie per aver scelto Salamander :)

Rispondi

PaolaNo Gravatar said,

Commento • ottobre 22, 2007 @ 7:12 pm

Fatto. Ho copiato la cartella in .themes/Elegance-metacity/. Mi piace. Veramente bello! Complimenti! Un tema nuovo che si distingue dagli altri. Bravo!!!

Rispondi

NeffNo Gravatar said,

Commento • ottobre 22, 2007 @ 7:14 pm

Grazie :)

Rispondi

PaolaNo Gravatar said,

Commento • ottobre 22, 2007 @ 7:24 pm

Una domanda. Se volessi solo cambiare il colore, ma mantenere l’impostazione (per esempio, verde al posto dell’arancione), cosa dovrei fare? Grazie

Rispondi

NeffNo Gravatar said,

Commento • ottobre 22, 2007 @ 8:27 pm

@Paola

— Salamander è configurabile con Murrine Configurator, tuttavia per cambiare i colori è necessario modificare tutto il tema e tutte le immagini utilizzate dal tema… non è semplice ma se vuoi puoi modificarlo. Il tema è GPL quindi…

Rispondi

PaolaNo Gravatar said,

Commento • ottobre 22, 2007 @ 9:27 pm

Ti farò sapere. Vista la mia TOTALE inesperienza (sono passata a Linux da poco più di un mesetto!!!) ci metterò un po’. Vediamo cosa sarò in grado di fare!

Rispondi

NeffNo Gravatar said,

Commento • ottobre 23, 2007 @ 12:41 am

Beh, allora congratulazioni per la migrazione! :) sono convinto che ti troverai bene!

Rispondi

riva.daniNo Gravatar said,

Commento • ottobre 23, 2007 @ 10:07 am

Caro marco, ti devo proprio ringraziare. :D
Fino a qualche mese fa ero solito cambiare totalmente tema almeno una volta alla settimana, in alcuni casi anche più volte al giorno. Tuttavia da un bel po’ di tempo mi ero “impantanato” con molta soddisfazione sul nuovo Clearlooks (detto Gummy), per lo meno a livello di controlli, e cambiavo solo bordo finestra e tema di icone… Dopo aver scartato perfino Nodoka (importato sulla mia feisty direttamente dai repo di fedora), finalmente ho trovato qualcosa che può competere qualitativamente con il capolavoro di Cimi, e non mi sorprende sapere che la base dalla quale sei partito era proprio opera dello stesso autore. Sto usando Salamander abbinato al tema Elegance per metacity (nonostante usi Compiz Fusion non apprezzo Emerald) e le icone sono le Dropline Neu! (le trovate su Gnome-looks e ve le consiglio caldamente)… Lo sfondo è quello che tu stesso consigli. Insomma, grazie mille per il tuo lavoro, anche se temo che resterò fossilizzato su questo tema per molto tempo. :p

Rispondi

NeffNo Gravatar said,

Commento • ottobre 23, 2007 @ 1:42 pm

@riva.dani

Grazie mille per il commento e per avermi segnalato le icone Dropline Neu, le ho provate e mi piacciono molto, anche se non apprezzo molto il piedone blu (che andrò presto a moddare). Comunque si, sono icone che stanno molto bene con Salamander e credo che si potrebbero consigliare alternativamente alle icone Human :)

Il tema che vedi non è costruito a partire da un tema di Cimi, difatti quel che lui ha inventato è molto di più di un tema: è una vera e propria engine, un “motore” che legge ed interpreta i temi scritti per quel motore facendogli fare determinate cose. Ad esempio è grazie all’engine di cimi che in Salamander è possibile aggiungere animazioni, cambiare l’aspetto dei widget ecc. L’engine consente anche a Salamander di essere notevolmente più leggero della precedente versione scritta in pixmaps dove ogni elemento grafico è composto da pixel (mentre invece molto in Salamander adesso sfrutta il motore vettoriale cairo).

Sono contento che Salamander vi stia piacendo. Non è un tema classico ed è anche visivamente molto forte… comunque se non mi segnalate particolari problemi (avete avuto casini come Paola cercando di installare il tema metacity?) credo che oggi o domani lo pubblicherò su Gnome-Look, sono curioso di sapere cosa ne pensa il resto del mondo ;)

Rispondi

NeffNo Gravatar said,

Commento • ottobre 23, 2007 @ 7:45 pm

OK! Salamander è ora pane per gnome-look.org …non dimenticate di votarmi :P

Rispondi

ricochetNo Gravatar said,

Commento • ottobre 25, 2007 @ 9:20 am

@ Neff:
per quanto riguarda il fatto che ubuntu non riconosce valido il formato del tema elegance è una cosa che a me è gia’ successa, non so perchè ma certi temi (tutti presi da gnome-look) proprio non li vuole ?! :)
complimenti per il lavoro
saluti

Rispondi

NeffNo Gravatar said,

Commento • ottobre 25, 2007 @ 2:30 pm

@ricochet, grazie per il commento. Sto navigando parecchio in questi giorni sulle pagine di gnome-look e mi sembra di aver capito che qualcosa è cambiato nel gestore dei temi di gnome 2.20. Devo ancora capire come fare a rendere compatibile vecchi temi con la nuova versione di gnome, tuttavia per il momento seguite le indicazioni che ho dato a Paola per installare Elegance.

:)

a presto

Rispondi

ricochetNo Gravatar said,

Commento • ottobre 26, 2007 @ 6:22 am

@ Neff :
non è per essere pignolo ;) ma mi succedeva gia’ prima della versione gnome 2.20, quindi gia’ con feisty ed edgy mi diceva “formato del file non valido”……..
saluti !!!

Rispondi

» Tema Salamander para Ubuntu Universo Linux: Grupo de Usuarios Universitarios de GNU/Linux said,

Pingback • ottobre 29, 2007 @ 11:45 pm

[...] Enlace: Gnome-Look, Neffscape [...]

Utente MaldestroNo Gravatar said,

Commento • ottobre 30, 2007 @ 12:07 pm

Come faccio a installare un tema .emerald con compiz fusion?

Rispondi

NeffNo Gravatar said,

Commento • ottobre 30, 2007 @ 2:16 pm

@Utente Maldestro

Per installare un tema Emerald è necessario avere installato emerald (se hai seguito questa guida dovresti avercelo installato)

in ogni caso per installare emerald in ubuntu è sufficiente digitare
sudo apt-get install emerald
e attendere che APT faccia il suo dovere installando emerald e il suo relativo configuratore.

Al termine dell’installazione, troverai il configuratore di Emerald nel menu Sistema > Preferenze > Emerald Theme Manager

Una volta avviato, per installare un qualsiasi tema Emerald sarà sufficiente cliccare sul pulsante “Import” e selezionare il tema Emerald che si vuole utilizzare.

Va ricordato che Emerald funziona SOLO quando compiz-fusion è attivo, se invece stai usando metacity (nessun effetto) dovrai accontentarti dei temi “classici” metacity, che puoi trovare in abbondanza su gnome-look.org

Spero di esserti stato utile. A presto!

Rispondi

emilatorNo Gravatar said,

Commento • ottobre 31, 2007 @ 5:08 pm

Davvero un bel tema, ora sono su un pc con un monitor da 15″ e quindi il risultato è un po’ troppo “carico”, ma sono sicuro che sul mio 19″ wide l’effetto sarà ben diverso, come si vede dagli screenshots che hai fatto. Anch’io ho dovuto spostare la cartella a mano dopodiché tutto a posto. Siamo in attesa dell’Iguana.. ;-)

Rispondi

emilatorNo Gravatar said,

Commento • ottobre 31, 2007 @ 6:39 pm

confermo, le icone droplin neu sono davvero d’effetto! E ho già provveduto ad adattare amarok al tema asfalto/arancione (che fa pure molto openmoko)! segnalo un wallpaper minimalista bellissimo trovato su deviantArt, http://pixelpanzer.deviantart.com/art/Bubbles-67204053
ha quel verde che qualcuno voleva vedere, e secondo me ci sta più che bene, provare per credere
ciao!

Rispondi

NeffNo Gravatar said,

Commento • novembre 1, 2007 @ 2:36 pm

Eheh! Carino anche il wallpaper! Grazie! Vorrei proporvi una cosa… dato che sono curioso mandatemi pure qualche screenshot del vostro desktop con Salamander. Mostratemi le vostre modifiche, i vostri sfondi, il vostro modo di disporre i pannelli… insomma, ispiratemi :)

Posterò una gallery dei vostri desktop sulla pagina di salamander che sto preparando :)

Rispondi

gnome-terminal embedded nel desktop con compiz « limE OS said,

Pingback • novembre 1, 2007 @ 7:14 pm

[...] P.S.S. : dato che vado fierissimo del nuovo aspetto della mia box, segnalo caldamente il tema desktop “Salamander” elaborato da “Neffscape”, motivo per cui mi è venuta voglia di dare quel look alla shell. L’abbinamente grigio-asfalto ed arancione è ottimo (e ricorda molto l’openmoko). Trovate tutto quello che serve e un’ottima guida all’installazione qui. Il tema di icone invece è “Dropline Neu” e lo trovate qui, anche questo bellissimo. [...]

Una nuova Crominanza ^^ « Alga Tux said,

Pingback • novembre 2, 2007 @ 12:15 pm

[...] Tema: Salamander 2.0.1 Sfondo: Simplicity night ~ AlgaTux – 1280×800 Icone: Buuf iconset1.7-R2 Cursore Mouse: Comix Cursors 0.5.0 Desklets: gDesklets (Guida) [...]

MANU (appena passato a ubuntu)No Gravatar said,

Commento • novembre 5, 2007 @ 9:19 pm

Io ho eseguito tutte le istruzioni . . . arrivato a quella di decomprimere l’archivio nmc.tar_3 nella cartella home mi sono un po’ blokkato . . . mi diceva che non avevo le autorizzazzioni suffcienti, allora in un terminale ho digitato:
sudo nautilus /usr/share/home e ho inserito la password
ho estratto l’archivio e poi ho dgitato in un terminale :
cd newmurrineconfigurator
ma il messaggio è stato:
bash: cd: newmurrineconfigurator: Nessun file o directory
allora ho provato a ri decomprimere l’archivio ma mi ha nuovamente detto che nn avevo i permessi necessari e il comando sudo nautilus /usr/share/home non ha + funzionato.
please aiutami volevo assolutamente avere quel tema . . . grazie anticipatamente

Rispondi

NeffNo Gravatar said,

Commento • novembre 6, 2007 @ 1:43 am

@MANU
Per installare Salamander non hai per forza bisogno del configuratore, quello lo mettevo a disposizione per permettervi di personalizzare Salamander, in ogni caso non è obbilgatorio!

Detto questo vedo di aiutarti come riesco ;)

Prima di tutto un paio di precisazioni:

1) La cartella Home del tuo utente si trova in /home/tuoutente. In gnome per aprire la tua cartella home basta che scegli dal menù Risorse “Cartella Home”
2) Per decomprimere in questa cartella non hai bisogno di nessuna autorizzazione (probabilmente hai cercato di copiare il file da qualche altra parte… ad esempio in /usr/share/)

Ma vediamo nel dettaglio quel che dovresti fare:

1) fai due clic sul file nmc.tar_3
2) Nella schermata del gestore degli archivi (si, è quella specie di Winzip che ti si aprirà quando cliccherai sul file nmc.tar_3)
clicca una volta sulla cartella che vedrai “newmurrineconfigurator” dopodichè premi sul tasto “Estrai” a questo punto ti si aprirà il dialogo per salvare il file. Nel riquadro di sinistra, scegli la terza cartella dall’alto che dovrebbe portare il nome del tuo utente. Quella è la tua home. Ci sei? Adesso clicca in basso a destra sul tasto “Estrai”

3) In un men che non si dica troverai la tua cartella newmurrineconfigurator nella tua home

Adesso prova a seguire la guida dal punto in cui siamo arrivati, se hai altre domande chiedi pure!

Ciao

Neff

Rispondi

AlgatuxNo Gravatar said,

Commento • novembre 6, 2007 @ 1:24 pm

rinnovo i complimenti per il tema e sono interessatissimo aq darti una mano per migliorarlo ulteriormente.

ho notato un paio di problemini

1: applet della barra (lingua della tastiera) illeggibile, è tutta bianca
2: magari è un problema mio ma cliccando su un’icona della barra e scegliendo “proprietà” la finestra che si apre ha come sfondo la img della barra stessa che oltre ad essere bruttina rende invisibili i testi dei campi

se vuoi discuterne il mio msn è : puddus85(at)hotmail.com

Rispondi

NeffNo Gravatar said,

Commento • novembre 6, 2007 @ 4:23 pm

@Algatux

Se vuoi aiutarmi a migliorare salamander sei più che benvenuto! Purtroppo come ho già spiegato, questo tema è frutto di una mente inesperta in questo genere di cose. Mi intendo qualcosina di design ma purtroppo a livello tecnico ho ancora molto da imparare. Questo tema, pur essendo in gran parte basato sull’engine Murrine conserva degli elementi dell’engine pixmaps che mi permettono di far funzionare alcuni effettucoli grafici. Purtroppo, da quando il tema è in sviluppo sono cambiate diverse cose in gnome, e ad esempio quel problema con lo sfondo del pannello che non c’era in gnome 2.16 è comparso in gnome 2.18 e non ho assolutamente idea di come affrontare la cosa. Sono ben disposto ad accettare suggerimenti e/o hack per rendere Salamander ancora migliore, prima di voi già Tuxology è stato cosi gentile da fornirmi il suo supporto tecnico. L’idea di abbandonare la precedente engine e passare a Murrine è stata proprio sua e come vedi… i cambiamenti sono stati apportati :) . Per questo se volete contattarmi non esitate a farlo, lasciando un commento in questo blog, scrivendomi un e-mail oppure contattandomi via MSN (icesmirneff(at)hotmail.com) o skype (neffscape). Fatevi avanti :)

Per la cronaca Algatux ti ho aggiunto ai miei contatti :)

Rispondi

DarkDreamNo Gravatar said,

Commento • novembre 9, 2007 @ 11:25 pm

Bellissimo, davvero! :) solo una cosa… che carattere hai usato?

Rispondi

LedNo Gravatar said,

Commento • novembre 11, 2007 @ 1:51 pm

Ti ho aggiunto fra i miei contatti ;)
Anche io volevo sapere se si poteva fare un piccolo hack alla barra “Applicazione Risorse Sistema” mettendo come sfondo quello della stessa barra!
Ciao!

Rispondi

Manu (new linuxiano)No Gravatar said,

Commento • novembre 11, 2007 @ 10:21 pm

Grazie neff, davvero.
Non ho idea di come ho fatto a essere cosi stupido . . . impossibile non pensarci, non saperlo.
comunque passiamo alla questione:
Avevo importato il tema facendo klik sul pulsante installa nel configuratore di temi di gnome . . .
tutto perfetto avevo il tema presente nel primo screenschot . Tema davvero stupendo . . .
In seguito ho avuto un problema con ubuntu: non riuscivo + ad avviarlo in seguito all’ utilizzo di un software con restrizioni. Appunto perchè sono nuovo di ubunut non avevo molto su HD e quindi ho formattato.
reinstallo ubuntu e riscarico subito il tema . . . Ma mi dice quando clikko su metacy elegance, formato file non supportato. Invece se installo l’altro, murrine-salamnder mi modifica il tema attuale senza crearne nessuno nuovo, quindi ottengo il risultato del secondo screenshot (un po’ meno gradito).
Mi dimostrerò inesperto anche in questo caso, ma ne vale davvero la pena :-)
Che faccio per avere il tema del primo screenshot?????
grazie ancora per la tua prima risposta, spero di non seccarti davvero troppo.
ciao e ancora grazie per il tema!
Manu

Rispondi

NeffNo Gravatar said,

Commento • novembre 11, 2007 @ 11:51 pm

@Manu

Non ti preoccupare, ognuno di noi è stato niubbo prima di te… e a volte con tutte queste novità si può andare nel pallone :)

Paola nei commenti di questo blog ha avuto lo stesso problema cercando di installare il tema elegance, che purtroppo era pensato per GNOME 2.18 e ha qualche problema ad installarsi in quest’ultima versione di gnome. Ciò non significa che il tema non funziona: Per installare questo tema decomprimi l’archivio di Elegance-Metacity in /home/tuoutente/.metacity/ (è una cartella nascosta, per visualizzarla nel file manager Nautilus premi ctrl+h)
A questo punto apri il gestore dei temi (da Sistema > Preferenze > Aspetto e verifica che il bordo delle finestre sia finalmente “apparso”

A questo punto dovresti essere in grado di far funzionare il tema al completo :)

Ciao e in bocca al lupo

@DarkDream
Ho usato l’unica cosa che mi piace in Windows Vista: il carattere SegoeUI. Credo che sia l’unica vera cosa che valga la pena di avere di Winzozz :)

@Led
Non è (purtroppo) una modifica facile da apportare. Il menù “Applicazioni Risorse Sistema” (d’ora in avanti “ARS”) è stato programmato per utilizzare come sfondo i colori della menubar, quindi a meno che gli sviluppatori del menu ARS cambino il codice mi sa che dovrai tenerti lo sfondo arancione. In alternativa puoi sostituire il menù ARS con il menù alternativo “in stile windows” raggruppa i tre menù sotto un’unica voce. Quello se ben mi ricordo usa altri parametri, e non ti mostra lo sfondo arancione.
(per installarlo clicca col tasto destro del mouse sul pannello e scegli “aggiungi applet”. Nella lista troverai il menu che stai cercando. Non riesco ad essere più preciso al momento perchè non sono sul mio PC e non ho sottomano GNOME. comunque cerca e lo troverai :P )

Rispondi

Manu (new linuxiano)No Gravatar said,

Commento • novembre 12, 2007 @ 1:05 am

Ho fatto come hai detto tu:
Ho preso l’archivio “elegance_metacity2.tar.gz” e l’ho decompresso nella cartela .metacity . . . Continua a non accadere nulla. . .
Ma adesso che ci penso è possibile che la volta che “sono riuscito a installarlo”
io abbia installato la prima versione e non questa qui nuova, applicando soltanto i controlli della nuova versione . . .
e poi perchè prima si e adesso arbitrariamente gnome ha deciso di infischiarsene???
Grazie per aver risposto cosi presto, ti ho aggiunto su msn, ma spero cmq in una tua risposta qui, ciao e grazie.
Manu

Rispondi

Manu (new linuxiano)No Gravatar said,

Commento • novembre 12, 2007 @ 1:06 am

tra parentesi, non ho idea di dove sia il download della vecchia versione, ciao

Rispondi

Manu (new linuxiano)No Gravatar said,

Commento • novembre 12, 2007 @ 1:13 am

sono stupido, sono stupido,sono stupido,sono stupido,. . .
potrei continuare all infinito . . . ho perso i miei 15 anni. . .
praticamente, il nuovo pakketto, non faceva altro ke modificare il tema ke si usava, cambiando le barre delle applicazioni e i comandi. . .
mi è bastato installare il vekkio salamandre, quello “unico pacchetto”, e applicare i nuovi controlli col nuovo pacchetto. . . scusa per tanto disturbo. . .
adesso va decisamente bene .. benissimo.
ciao
manu

Rispondi

NeffNo Gravatar said,

Commento • novembre 12, 2007 @ 2:16 am

@Manu

ahahah, non ti preoccupare… l’importante è continuare a provare :P imparerai, vedrai. Se ti dovesse servire aiuto per altre cose ricordati che oltre a questo blog esiste un forum e un canale di supporto IRC. (forum.ubuntu-it.org e il canale #ubuntu.it su irc.freenode) ;) ciao!

Rispondi

Neffscape >> » Discovering …Discovery! said,

Pingback • novembre 19, 2007 @ 3:22 am

[...] Da quando ho pubblicato il mio tema Salamander, in molti si sono fatti sentire chiedendomi di consigliare un tema di icone da abbinare. Alcuni hanno proposto le icone dropline neu, io penso di aver trovato di meglio: [...]

ORGANo Gravatar said,

Commento • novembre 19, 2007 @ 2:25 pm

Domanda da superniubbo: la guida è valida anche per i 64bit?

Rispondi

NeffNo Gravatar said,

Commento • novembre 19, 2007 @ 5:18 pm

@ orga
Non ho un processore a 64bit… quindi boh! Se il pacchetto per il murrine configurator esiste anche per 64bit non credo sarà il tema a dare problemi..
Per contro emerald c’è anche in versione per 64bit, quindi il tema emerald dovrebbe funzionare. In ogni caso ripeto: non conosco il mondo dei 64 bit quindi è meglio che qualcuno che se ne intende confermi…

Rispondi

ORGANo Gravatar said,

Commento • novembre 19, 2007 @ 5:32 pm

Il pacchetto per Murrine c’è, su Feisty l’avevo installato. A questo punto, mi lancio e provo. Grazie! :)

Rispondi

Manu (new linuxiano)No Gravatar said,

Commento • novembre 25, 2007 @ 8:35 pm

scusate ma sono riuscito ad applicare gli effetti 3d etcetera . . il tema di emerald mi si è applicato ma nn ricordo affatto il procedimento ke ho utilizzato . .
adesso però vorrei finalemnte usare questo “elegance_metacity2.tar.gz” . . . ma il problema è ke anke se è in uso un tema di emerald . . .no riesco a cambiarlo . . . qundi perchèèèèèè cosa devo fareee???
per favore qualcuno risponda . . .

Rispondi

cellulosaNo Gravatar said,

Commento • dicembre 11, 2007 @ 9:56 pm

Ottimo installato tutto! ;)
Complimenti per il bel lavoro! :P

In ogni caso dava anche a me quell’errore nell’installazione del pacchetto metacity, ma ho messo manualmente la cartella dentro .themes e ora funzia tutto…

Rispondi

TannerNo Gravatar said,

Commento • febbraio 15, 2008 @ 11:43 pm

Idem come cellulosa. Errore nel pacchetto, tutto risolto facendo manualmente.

Rispondi

RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URI

Lascia un commento

Tutti i contenuti di Neffscape sono pubblicati secondo la licenza di utilizzo Creative Commons Attribution non commercial share alike 3.0.
• Neffscape è un sito pensato, creato e mantenuto da Marco Boneff