Karmic Beta. Questo è stile! (prime impressioni)

necropotame_koala copia

Da quando sono passato a Mac OSX la mia crisi di astinenza non ha fatto che crescere. Mi manca GNOME, mi mancano le (buone) abitudini che avevo quando usavo ubuntu e mi mancano i miei magnifici font leccosi. Detto e fatto, oggi mi sono deciso a scaricare ed installare (per il momento solo in macchina virtuale1 ) la nuova beta di Karmic Koala, la prossima versione di ubuntu che verrà rilasciata alla fine di questo mese.

Leggi tutto »

Note:

  1. Dopo aver tentato con VirtualBox per MacOSX ed aver riscontrato grossi problemi di refresh sullo schermo, ho provato con Parallels Desktop 4.0 per Mac OS e seppur senza supporto 3D, devo convenire che Parallels, in ambiente Mac OSX è davvero superiore. Tutto funziona in modo molto reattivo e la macchina sembra soffrire meno il peso della virtualizzazione rispetto a VirtualBox. []
ottobre 2nd, 2009 @ 01:52 AM • Classificato in IMHO, NEWS commenti [31]

Ommioddio sono (anche) un Mac utente!

command

Ok, credo di avervi tenuto sulle spine abbastanza. Ebbene si, come avete potuto leggere in Neffscape Live (su twitter), dopo la fusione1 della scheda madre del mio XPS M1530 ho dovuto provvedere all’acquisto di un nuovo computer. Per una serie di motivi, dopo un’attenta valutazione tra tutte le opportunità a me accessibili, ho compiuto un passo decisivo verso una scelta che solo qualche mese fa avrei ritenuto impossibile: l’acquisto di un MacBook Pro.

Leggi tutto »

Note:

  1. ebbene si, è successo davvero! A quanto pare il Dell XPS M1530, come altri modelli, soffre di una malattia congenita molto diffusa causata da un errore di progettazione: il chip grafico nvidia scalda troppo e non è sufficientemente raffreddato: ciò, a lungo andare, causa la rottura della scheda madre e la conseguente necessità di spendere un terzo del costo del computer (circa 500 franchi, ovvero 330 euro) per la sostituzione del pezzo. Se anche a voi è successo questo sappiate (io l’ho scoperto solo dopo aver ricevuto il nuovo computer) che per questo problema Dell estende la garanzia del portatile di un anno… ma dovete farvi valere al call center perchè non tutti gli operatori Dell sembrano essere informati! []
settembre 23rd, 2009 @ 04:32 PM • Classificato in IMHO, NEWS • Tags: , , commenti [27]

GIMP si fa un (bel) lifting

wilber

Al mondo, non esiste utente pinguinoso che non conosca o non abbia mai utilizzato GIMP, l’editor di immagini libero più famoso al mondo e forse l’unico possibile concorrente del Photoshop di Adobe. Di GIMP, la cui storia risale agli albori del Desktop Linux1 noi tutti amiamo l’enorme versatilità e potenza ma da sempre è la sua interfaccia grafica a destare malumori. Dopo una decina d’anni di aggiunte e cambiamenti, alla fine del ciclo di sviluppo 2.4, GIMP era un vero e proprio albero di Natale: pannelli svolazzanti, menù disordinati e incomprensibili (Script Fu?) e menù diversi su diverse categorie di finestra. Insomma una complessità che doveva essere affrontata perchè generava malumori tra tutte le categorie di utenti e rendeva difficile il passaggio da soluzioni proprietarie (Aka Photoshop) e stonava decisamente con le linee guida di GNOME che da sempre mira a diventare il Desktop Environment più usabile al mondo. Coscienti dell’importanza dell’usabilità, gli sviluppatori GNOME hanno quindi decisio, all’inizio del ciclo di sviluppo di GNOME 2.6, di affidare all’esperto di usabilità Peter Sikking il compito di ridefinire gli elementi dell’interfaccia utente di GNOME, in modo da semplificarla, razionalizzarla migliorando l’esperienza d’uso degli utenti novelli ma anche di quelli più smaliziati. Il lavoro di Sikking non ha mancato di farsi notare. Oggi molta della complessità originale di GIMP è stata abilmente limata e perfezionata. I doppi menù sono spariti, e molte voci di menù sono state fuse e rinominate, in modo da rendere più accessibile il tutto. Oggi, sul suo blog Sikking ha annunciato un ulteriore passo in avanti che permetterà a GIMP di guadagnare una configurazione “a finestra singola” con pannelli “agganciabili”  su modello di Photoshop.

Attenzione però non si sta copiando: la nuova interfaccia, che dovrebbe sbarcare sui vostri desktop già nella versione 2.8, è caratterizzata infatti da numerosi elementi unici. Ecco quali

Leggi tutto »

Note:

  1. forse non tutti sanno che in realtà GIMP è nato prima di GNOME e le librerie GTK+ ,che costituiscono i “mattoncini lego” con cui oggi è costruito il desktop del piedone, furono sviluppate originariamente per GIMP []
settembre 23rd, 2009 @ 02:19 PM • Classificato in IMHO, NEWS commenti [3]

Tutte le novità di Firefox 3.5 (HOWTO per Ubuntu Jaunty e Mint 7)

firefox-512
Il nuovo logo di Firefox1 è solo una delle molte caratteristiche della nuova versione

Questo volpacchiotto lo aspettavamo ardentemente: lo abbiamo seguito al suo concepimento e osservato in ecografia. Per la sua salute ci siamo spesso preoccupati, scossi a causa dei continui ritardi del parto e dal vantaggio che i compagni di giochi rivali sembravano aver guadagnato sul nostro pupillo. La buona notizia è che la cicogna è ormai giunta ed è finalmente ora di stringere tra le braccia il nostro cucciolo. Desiderato, cullato e come ogni frutto succolento maturato lentamente e in modo naturale, Firefox ha visto la luce ad un anno dalla nascita del suo fratellino maggiore campione di download, con il quale il nuovo nato condivide ovviamente parte del suo DNA. Nonostante la dura prova di pazienza che mamma Mozilla ha chiesto a noi tutti – autentici estimatori del Panda Rosso – la lunga gestazione ci ha fornito un prodotto più maturo e succulento, capace di incorporare alcune tra le più brillanti caratteristiche già viste nei browser della concorrenza ma condite e rimescolate grazie all’esperienza dell’unico browser che è stato finora in grado di intraprendere e vincere l’arduo confronto nella guerra dei browser contro Internet Explorer.

Ecco in dettaglio quali sono le caratteristiche salienti2 di questa nuova versione:

Leggi tutto »

Note:

  1. Notate i maggiori dettagli nel pelo della volpe e le fiamme 3D che avvolgono il globo []
  2. per chi lo desidera Mozilla ha presentato negli scorsi giorni un interessante video in lingua inglese… eccovelo

    []

giugno 30th, 2009 @ 01:00 PM • Classificato in GUIDE, NEWS • Tags: commenti [15]

Un rapido sguardo a Fedora 11 (Leonidas)

f11launch

Caspita! Erano anni che non testavo una release di Fedora. Da quando infatti mi sono stabilito su Ubuntu, le mie peregrinazioni alla ricerca di distribuzioni alternative sono infatti pressocché terminate1. Ieri però ho voluto dare uno strappo alla regola e forte della mia VirtualBox ho deciso di fare un piccolo test. Leonidas non si poteva proprio ignorare.

Ad incuriosirmi questa volta è stato l’annuncio da parte del team di sviluppo di voler offrire per la prima volta un ampio supporto alle tecniche di identificazione biometrica, ovvero i lettori di impronte digitali2. Intendiamoci: anche in ubuntu si riesce a far funzionare il lettore di impronte con le tools thinkfinger, ma il supporto a queste tecnologie in Fedora è presente out of the box, e (udite udite) per la prima volta con un supporto grafico e user friendly anche per l’utente meno smaliziato.

Leggi tutto »

Note:

  1. dopotutto se un sistema operativo funziona e mi soddisfa pienamente, che bisogno c’è di cambiarlo? []
  2. ma in futuro si parla anche di autenticazione tramite riconoscimento del volto ecc []
giugno 12th, 2009 @ 03:08 PM • Classificato in IMHO, NEWS • Tags: , , , commenti [6]
« post più recenti      post precedenti »
Tutti i contenuti di Neffscape sono pubblicati secondo la licenza di utilizzo Creative Commons Attribution non commercial share alike 3.0.
• Neffscape è un sito pensato, creato e mantenuto da Marco Boneff