HowTo: forzare la minimizzazione della lista contatti di Pidgin all’avvio di GNOME

Riducimi!!!!

Per far partire pidgin ridotto nella system tray, solitamente viene usata la plugin pidgin-extprefs (che potete trovare nel vasto repository di ubuntu). Questa plugin, una volta installata e configurata permette di raggiungere parzialmente il nostro scopo.

Quindi, aprite un terminale ed iniziamo aggiungendo la plugin mancante
sudo apt-get install pidgin-extprefs
fatto? Ora configuriamola a dovere:

  1. riavviare pidgin
  2. tasto destro del mouse sull’icona di pidgin nel pannello
  3. scegliere il menù plugin
  4. selezionare la plugin “Extended Preferences”
  5. cliccare il tasto “Configura il plugin” e aggiungere un segno di spunta all’opzione “Hide Buddy list at startup”

A questo punto il grosso è fatto. Se avviate manualmente pidgin quest’ultimo partirà con la contact list minimizzata.
A causa di un errore, tuttavia, se volete avviare pidgin all’avvio della sessione di gnome e lo volete aggiungere in Sistema > Preferenze > Sessioni insieme agli altri programmi avviati automaticamente, questo sistema non funzionerà più.
È necessario agire con un workaround:

  1. Aprite gedit (Applicazioni > Accessori > Editor di testo)
  2. copia incollate nel nuovo documento di testo il seguente codice:
    #!/bin/sh
    sleep 5;
    /usr/bin/pidgin
  3. Salvate il documento nella vostra home, chiamandolo “.pidgin-minimizzato”, quindi chiudete gedit
  4. aprite la vostra home, visualizzate i file nascosti usando la combinazione di tasti ctrl+h
  5. cliccate col tasto destro del mouse sul file nascosto “.pidgin-minimizzato” che abbiamo appena creato, quindi dal menù contestuale scegliete l’opzione “proprietà”
  6. selezionate la scheda “Permessi”, quindi aggiungete i diritti di esecuzione a “proprietario”, “gruppi” ed “altri”, aggiungendo dei segni di spunta sulle rispettive caselle, quindi cliccate sul tasto “chiudi”
  7. Sistema > Preferenze > Sessioni
  8. Cliccate sul tasto aggiungi per aggiungere pidgin alla lista dei programmi d’avvio di gnome
  9. Nel campo “Nome” inserite quello che volete, ad esempio “Pidgin minimizzato”; l’importante è che all’interno del campo “comando” scriviate “sh /home/vostroutente/.pidgin-minimizzato” (ricordandovi di sostituire al posto di “vostroutente” il vostro nome utente ;) ). Quando avete fatto cliccate su OK
  10. A questo punto non vi rimane che controllare che nella lista dei programmi aggiuntivi, il programma “Pidgin minimizzato” sia correttamente “vistato”. Una volta ottenuta questa certezza cliccate sul tasto “chiudi”
  11. Fatto! Al prossimo avvio di gnome, pidgin partirà correttamente ridotto ad icona!

    Post (forse) correlati:

      Nessun post correlato

    Condividi questo articolo:

    • Digg
    • del.icio.us
    • Facebook
    • Twitter
    • Ping.fm
    • FriendFeed
    • LinkedIn
    • Wikio
    • MySpace
    • Google Bookmarks
    • Technorati
    • Live
    • MSN Reporter
    • Netvibes
    • PDF
    • email
settembre 28th, 2008 @ 12:38 PM • Classificato in GUIDE • Tags: , , commenti [5]

5 commenti

GarretNo Gravatar said,

Commento • settembre 28, 2008 @ 4:53 pm

Mi ricorda qualcosa :P

Rispondi

NeffNo Gravatar said,

Commento • dicembre 16, 2008 @ 4:27 pm

@Garret

A cosa ti riferisci? Hai gia letto di questo script in altri luoghi? È possibilissimo, io questo suggerimento l’ho cercando navigando nei forum di ubuntu, per la precisione QUI

Rispondi

cristian_cNo Gravatar said,

Commento • gennaio 9, 2009 @ 6:15 pm

ciao,
se funziona l’how-to mi piacerebbe che fosse integrato nel wiki di ubuntu-it.
Infatti sto scrivendo il wiki su pidgin.

Ora il punto è che non mi torna questo passaggio:
# tasto destro del mouse sull’icona di pidgin nel pannello
# scegliere il menù plugin

Nel pannello non c’e’ l’icona di pidgin, ma se lo si apre appare un pallino verde al posto dell’icona Shutdown. Inoltre se si fa clic destro su quest’icona non c’è un menu plugin.

Cosa occorrerebbe fare allora?

ciao

Rispondi

NeffNo Gravatar said,

Commento • gennaio 10, 2009 @ 3:24 pm

@cristian_c

Ciao, non ho niente in contrario se vuoi usare la guida per metterla nel wiki di ubuntu, la licenza che uso per i miei articoli è la creative commons, quindi a patto che citi il mio sito tra le tue fonti puoi fare quello che vuoi….
In effetti nella guida c’è un’imprecisione, l’icona non si trova sul pannello, ma nell’area di notifica. La frase corretta dovrebbe essere “clic destro sull’icona di stato nell’area di notifica, che nella configurazione standard di ubuntu si trova sul pannello superiore a destra”

L’icona verde in alto a destra è di FUSA, ovvero la fast user switcher applet che non c’entra quasi niente con pidgin anche se grazie al celeberrimo team di design di ubuntu svolge in parte le funzioni dell’icona di status di pidgin e in effetti un utente alle prime armi potrebbe confondersi.

Secondo me il metodo migliore per spiegare qual è l’icona giusta è quella di inserire l’immagine dell’icona nella guida. Meglio così che inventarsi strani giri di parole. Altrimenti si può fare come ho fatto io e presumere che l’utente sia abbastanza intellignente da distinguere fusa dall’icona di status di pidgin.

Secondo me quando uno prova e si accorge che premendo il tasto destro sull’icona di fusa non compare alcuna voce di menù “plugin” forse è abbastanza intelligente da capire che ha sbagliato icona.
Tu cosa ne pensi?

Ciao, e grazie per aver pensato a questa guida :)

Rispondi

cristian_cNo Gravatar said,

Commento • febbraio 25, 2009 @ 2:35 pm

Ciao, ho tenuto conto delle tue considerazioni (anche su FUSA), anche se in realtà le ho viste troppo tardi, quando ormai avevo risolto.
Adesso la pagina del wiki su Pidgin si trova qui: http://wiki.ubuntu-it.org/Pidgin

Rispondi

RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URI

Lascia un commento

Tutti i contenuti di Neffscape sono pubblicati secondo la licenza di utilizzo Creative Commons Attribution non commercial share alike 3.0.
• Neffscape è un sito pensato, creato e mantenuto da Marco Boneff