Modificare il colore dello sfondo predefinito al caricamento della sessione di GNOME (Gutsy)

Colori.png

Tra i diversi bug della nostra povera gutsy vi è quello dell’impossibilità di fissare un colore di sfondo al caricamento della sessione GNOME (dopo aver inserito i dati di login in GDM). Oggi, leggendo un post di uno dei miei ultimi visitatori (Algatux) ho scoperto che è possibile cambiare lo sfondo predefinito color merdina andando a modificare a “manina” un file di configurazione che ahimè è piuttosto imboscato. Non voglio togliervi la sorpresa, quindi vi linko direttamente la pagina di Algatux dove si tratta questo argomento. Le istruzioni sono molto ben spiegate, quindi mi sento di consigliare questo post anche agli aspiranti smanettoni che sono appena giunti su ubuntu :)

Buona personalizzazione ;)

 


Post (forse) correlati:

    Nessun post correlato

Condividi questo articolo:

  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Twitter
  • Ping.fm
  • FriendFeed
  • LinkedIn
  • Wikio
  • MySpace
  • Google Bookmarks
  • Technorati
  • Live
  • MSN Reporter
  • Netvibes
  • PDF
  • email
novembre 6th, 2007 @ 05:03 PM • Classificato in GUIDE • Tags: , , commenti [2]

2 commenti

fluxNo Gravatar said,

Commento • novembre 6, 2007 @ 7:20 pm

scusa, non per contraddirti, ma ho gutsy e il colore l’ho cambiato semplicemente da Sistema > Amministrazione > Finestra di accesso… non mi è sembrato troppo da smanettone e, cosa più importante, l’ho fatto alla stessa maniera di feisty. Mi permetto di fare un inciso, tutti questi bug di Gutsy io non li ho visti, eppure ne sento tanti per i blog, sono stato fortunato? hehehe, casomai metto in condivisione su torrent la mia iso hihihih

Rispondi

NeffNo Gravatar said,

Commento • novembre 6, 2007 @ 10:37 pm

Eheheh ciao Flux, non so perchè però sia io che Algatux abbiamo avuto lo stesso identico problema, non so se questo sia dovuto al fatto che noi abbiamo aggiornato a gutsy senza fare un fresh install, in ogni caso posso assicurarti che questo problema non me lo sono sognato e l’ho risolto grazie alla guida che ho qui linkato. Mi spiace se questo post non è servito a te, però sono sicuro che tanti hanno questo problema ;) grazie comunque per il commento :)

Rispondi

RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URI

Lascia un commento

Tutti i contenuti di Neffscape sono pubblicati secondo la licenza di utilizzo Creative Commons Attribution non commercial share alike 3.0.
• Neffscape è un sito pensato, creato e mantenuto da Marco Boneff