Un rapido sguardo a Fedora 11 (Leonidas)

f11launch

Caspita! Erano anni che non testavo una release di Fedora. Da quando infatti mi sono stabilito su Ubuntu, le mie peregrinazioni alla ricerca di distribuzioni alternative sono infatti pressocché terminate1. Ieri però ho voluto dare uno strappo alla regola e forte della mia VirtualBox ho deciso di fare un piccolo test. Leonidas non si poteva proprio ignorare.

Ad incuriosirmi questa volta è stato l’annuncio da parte del team di sviluppo di voler offrire per la prima volta un ampio supporto alle tecniche di identificazione biometrica, ovvero i lettori di impronte digitali2. Intendiamoci: anche in ubuntu si riesce a far funzionare il lettore di impronte con le tools thinkfinger, ma il supporto a queste tecnologie in Fedora è presente out of the box, e (udite udite) per la prima volta con un supporto grafico e user friendly anche per l’utente meno smaliziato.

Leggi tutto »

Note:

  1. dopotutto se un sistema operativo funziona e mi soddisfa pienamente, che bisogno c’è di cambiarlo? []
  2. ma in futuro si parla anche di autenticazione tramite riconoscimento del volto ecc []
giugno 12th, 2009 @ 03:08 PM • Classificato in IMHO, NEWS • Tags: , , , commenti [6]

Linux Mint 7 (Gloria): una distro da provare!

Ebbene si, alla fine l’ho provata!  Smanettando senza ritegno nel mio (pochissimo) tempo libero ho finito per danneggiare la mia povera Jaunty. Non avendo tempo da perdere per reinstallare e riottimizzare la distribuzione, ho deciso per vie più radicali: ho formattato e reinstallato tutto scegliendo, questa volta, di sostituire ubuntu con Mint 7 nome in codice Gloria.
Leggi tutto »

maggio 28th, 2009 @ 01:04 PM • Classificato in IMHO, NEWS • Tags: , , commenti [13]

GoOSe, il sistema operativo di Google

Che sarebbe successo prima o poi lo sapevamo tutti: google sarebbe uscita presto o tardi con un suo sistema operativo. In molti, tuttavia, si chiedevano quale forma avesse assunto questo fantomatico GoogleOS: sarebbe stato un pinguino o un sistema operativo nuovo, completamente indipendente da esistenti SO? Soprattutto una cosa ci chiedavamo più di tutte: ma perchè un sistema operativo da un’impresa che si è sempre occupata del solo web? Possibile che l’agguerrita concorrenza con M$ avrebbe portato google a snaturarsi, spostando la battaglia dal web al piano dei sistemi operativi?

Leggi tutto »

marzo 26th, 2007 @ 09:03 AM • Classificato in NEWS • Tags: , , , Nessun commento

Continua la telenovela Linux & Dell… ora ci chiedono quale distro vorremmo…

Continua l’abbordaggio di linux a dell, la quale si è detta possibilista in un prossimo futuro a supportare e a rivendere i propri computer con linux preinstallato.

Al momento si tratta solo di congetture, certo è che DELL non si è fermata dopo il primo round e già ci pone altre interessanti domande, alle quali potete dovete rispondere!

Fate sentire la vostra voce! Dobbiamo spuntarla!

marzo 13th, 2007 @ 05:37 PM • Classificato in NEWS • Tags: , , commenti [2]

Il senso di GnewSense

Come ho già scritto nel post dedicato a LinuxMint, quella delle distribuzioni derivate da ubuntu è una tendenza in crescita. Poche settimane fa la Free Software Foundation ha optato per un fork di ubuntu – denominato GnewSense – che alla luce degli avvenimenti degli ultimi giorni acquisisce agli occhi di molti la sua ragione di essere. GnewSense è una ubuntu “ripulita” da tutto ciò che non è freesoftware, una distribuzione 100% free quindi, condita tuttavia da diverse innovazioni – anch’esse naturalmente free – già presenti nella “zia” ubuntu con la quale GnewSense condivide in parte gli ideali, l’approccio all’utente finale e presumibilmente anche i tempi di rilascio.
Nei giorni trascorsi dal fatidico annuncio de lla nascita di GnewSense mi sono spesso chiesto a cosa servisse, in un mondo in cui vive e prospera una distribuzione come Debian, un ulteriore fork, che rischia a far diminuire il numero degli sviluppatori ad altri progetti, o perlomeno a frammentare ancora di più la comunità del freesoftware.
Oggi, leggendo un’interessante articolo mi sono ricreduto. Forse oggi più che mai il mondo ha bisogno di un alternativa, una soluzione che dia respiro agli utenti permettendo in modo effettivo la scelta di passare al freesoftware, di scegliere una tecnologia patrimonio dell’umanità, indipendente dallo sviluppo a fini economici operato dall’industria che di conseguenza non può e non vuole offrire garanzie di continuità nel tempo.
GnewSense si inserisce nel panorama delle distribuzioni come un baluardo free dalla duplice funzione. Da una parte quella di offrire una tecnologia aggiornata frequentemente e ragionevolmente stabile a chi vuole optare per una soluzione completamente free, dall’altra – ed è qui che GnewSense gioca in particolare il suo ruolo strategico – GnewSense assume la funzione di un “bugzilla” formato distribuzione, destinato a ritrarre in modo verosimile e aggiornato i limiti del freesoftware, dando quindi l’opportunità agli sviluppatori di meglio capire dove ancora esistono lacune da colmare, dove quindi devono essere concentrate le energie affinchè l’ottenimento di un sistema completamente free possa essere realizzato.

Ben venga quindi anche quest’ultimo fork, segno di una comunità freesoftware determinata a continuare sulla strada originaria immaginata da Richard Stallman all’inizio della rivoluzione informatica che il mondo ha conosciuto negli ultimi trent’anni. I problemi legati alla proprietà del software sono oggi attuali come allora, quesiti a cui la comunità dovrà rispondere come sta facendo oggi, con strategia e creatività. GnewSense e la GPL v.3 sono validi esempi di questo continuo adattamento in risposta alle sfide del nostro tempo.

novembre 22nd, 2006 @ 11:21 AM • Classificato in IMHO • Tags: , , , , Nessun commento
Tutti i contenuti di Neffscape sono pubblicati secondo la licenza di utilizzo Creative Commons Attribution non commercial share alike 3.0.
• Neffscape è un sito pensato, creato e mantenuto da Marco Boneff