installazione driver webcam OmniVision su ubuntu gutsy

Pensavate di esservi liberati da me? State tranquilli la mia indole rompipalle è dura a morire come Bruce Willis (alias John Mc Lane) in Die Hard ;) . Se vi ho lasciato orfani in queste ultime settimane è solo perchè ho avuto un lavoro urgentissimo da fare al quale non ho potuto sottrarmi per dedicarmi a Neffscape. Ora che il lavoro è stato ultimato sono tornato per tediarvi con una nuovissima guida all’installazione delle webcam OmniVision integrata nel mio ultimo acquisto e in numerosissimi altri monitor di casa DELL (e non solo).

20_861_10022.jpg
Eccolo il mio ultimo acquisto: il mitico Dell SP2208WFP 22″ con webcam 2.0 Mpx integrata, semplicemente stupendo!

Dato che questa webcam non è ancora riconosciuta automaticamente da ubuntu, per far funzionare anche questa componente del mio DELL SP2208WFP (chiamarlo “Antonio” era troppo difficile? :D ) sono stato costretto ad interrogare l’Oracolo (google) e dopo ore di ricerca sono riuscito a trovare una guida parzialmente corretta che mi ha permesso infine di raggiungere l’obiettivo. Dopo questa maratona il mio pensiero va a tutti gli sventurati che in questo momento vagano per la rete alla ricerca di una risposta. Ebbene come diceva Quelo, la risposta è dentro di voi… solo che è sbagliata! (ed è meglio che vi abituate all’idea).

Dato che però oggi mi sento misericordioso, ho deciso di colmare la lacuna proponendovi una guida “per tutti” che dovrebbe aiutare i fortunati possessori di webcam OmniVision (in realtà è il vero nome di diversi modelli di webcam venduti anche da marche più famose, come Creative, Hercules, Logitech ecc.)
Per scoprire se la webcam di cui disponete è proprio una OmniVision collegatela alla porta usb del vostro computer, aprite un terminale e digitate

lsusb

Se tra le altre cose il terminale vi mostra qualcosa di simile a:

Bus 004 Device 004: ID 05a9:2643 OmniVision Technologies, Inc.

…allora cari miei è meglio che seguiate i prossimi passi!

Leggi tutto »

dicembre 21st, 2007 @ 04:50 AM • Classificato in GUIDE • Tags: , , , commenti [36]

Modificare il colore dello sfondo predefinito al caricamento della sessione di GNOME (Gutsy)

Colori.png

Tra i diversi bug della nostra povera gutsy vi è quello dell’impossibilità di fissare un colore di sfondo al caricamento della sessione GNOME (dopo aver inserito i dati di login in GDM). Oggi, leggendo un post di uno dei miei ultimi visitatori (Algatux) ho scoperto che è possibile cambiare lo sfondo predefinito color merdina andando a modificare a “manina” un file di configurazione che ahimè è piuttosto imboscato. Non voglio togliervi la sorpresa, quindi vi linko direttamente la pagina di Algatux dove si tratta questo argomento. Le istruzioni sono molto ben spiegate, quindi mi sento di consigliare questo post anche agli aspiranti smanettoni che sono appena giunti su ubuntu :)

Buona personalizzazione ;)

 

novembre 6th, 2007 @ 05:03 PM • Classificato in GUIDE • Tags: , , commenti [2]

Installare Fusion Icon in ubuntu gutsy [HOWTO]

compiz_tray_icon.png

Alzino la mano i nuovi utenti di gutsy che sono da poco passati a compiz-fusion e a cui manca un valido sostituto di compiz-tray-icon (di gnome-compiz-preferences). Ebbene, come sicuramente avrete letto in giro, un sostituto di compiz-tray-icon in realtà esiste, ma è ancora in sviluppo e pertanto non viene incluso nelle distribuzioni. Poco male, per fortuna installare la nuova tray icon di compiz fusion è veramente facile. Se siete interessati seguitemi.

Howto per niubbi: installare fusion-icon su ubuntu gutsy:

  1. Installate i pacchetti essenziali per la compilazione: aprite un terminale e digitate

    sudo apt-get install build-essential

  2. Scaricate il pacchetto di fusion-icon direttamente da QUI e salvatelo nella vostra home
  3. Decomprimete il file (sempre nella vostra home)
  4. aprite un terminale e digitate

    cd /home/vostroutente/users/crdlb/fusion-icon

    a questo punto compiliamo

    make

    …e installiamo

    sudo make install

A questo punto siamo pronti per usare la nuova tray icon. provate ad eseguirla premendo alt+f2 e digitando il comando “fusion-icon”. Naturalmente perchè la fusion icon si avvii automaticamente all’avvio di gnome dovremo aggiungerla alla lista dei programmi in avvio automatico all’apertura di ogni sessione di gnome. Per far questo basta aprire i gestore delle sessioni in Sistema > Preferenze > Sessioni e aggiungere alla lista dei progammi d’avvio il programma “fusion-icon”

Ecco fatto, non era difficile, vero?

ottobre 21st, 2007 @ 10:33 PM • Classificato in GUIDE • Tags: , , , , commenti [6]

Un ultimo weekend per gli sviluppatori di gutsy!

Un ultimo weekend separa gli sviluppatori ubuntu dal freeze finale. Steve Langasek, release manager di ubuntu, ha così annunciato la sua volontà di iniziare il lavoro di generazione dei CD di gutsy già lunedì 15 ottobre alle 18 UTC (20.00 in Svizzera). Ciò significa ragazzi che siamo davvero agli sgoccioli! Two laps to go! …E poi ci siamo!

ottobre 12th, 2007 @ 11:29 PM • Classificato in NEWS • Tags: , commento [1]

Un primate… da primato! Tutte le novità di ubuntu 7.10 “Gutsy Gibbon” !

gibbone_gutsy.png

Mancano ormai 15 giorni al rilascio definitivo di Ubuntu 7.10 Gutsy Gibbon (gibbone coraggioso).
In realtà è già da ora possibile procedere all’aggiornamento alla versione beta, opzione che tuttavia mi sento di sconsigliare salvo agli utenti più esperti: in gutsy sono attualmente inclusi pacchetti non ancora pronti al del tutto per l’utente finale.

Io stesso, scrivendo per ubuntusemplice una guida a Thunderbird, ho trovato degli errori di impacchettazione che non sono ancora stati risolti (ho tempestivamente segnalato il bug in launchpad quindi se si danno una mossa dovrebbero farcela in due settimane a sistemare il tutto).

Se però volete provare gutsy in anticipo e sapete quello che state facendo, beh! Buona fortuna!

Ma cosa è cambiato in Gutsy rispetto alla nostra vecchia e cara Feisty Fawn? Andiamo a vedere:
Leggi tutto »

ottobre 3rd, 2007 @ 12:39 AM • Classificato in NEWS • Tags: , commenti [6]
post precedenti »
Tutti i contenuti di Neffscape sono pubblicati secondo la licenza di utilizzo Creative Commons Attribution non commercial share alike 3.0.
• Neffscape è un sito pensato, creato e mantenuto da Marco Boneff