Trasformare un airone in ariete senza ricorrere alla genetica

aggiornato.jpg

Ieri sera, un po’ per noia, un po’ per curiosità (ma anche un po’ perchè sono previdente e so che tra domani e dopodomani sarà macello effettuare un upgrade a causa dell’inevitabile intasamento causato dai sempre più numerosi fan di ubuntu sparsi in tutto il mondo), ho deciso di passare ad Intrepid Ibex (ubuntu 8.10) con un paio di giorni d’anticipo. La Release Candidate di intrepid ibex a cui si può aggiornare già da ora è praticamente identica alla versione finale. Piccole modifiche, se verranno apportate tra oggi e domani,verranno comunque installate grazie ai pratici aggiornamenti automatici a cui ubuntu ci ha abituati. A questo punto mi sono detto: perchè aspettare l’intasamento e non aggiornare subito?

Leggi tutto »

ottobre 29th, 2008 @ 03:20 PM • Classificato in GUIDE • Tags: , , , commenti [12]

Installare ed ottimizzare ubuntu su un DELL XPS M1530

Eccolo: è lui. È il mio nuovo computer! Già in passato avevo espresso il mio entusiasmo verso la nuova linea XPS di Dell, finalmente ringiovanita nell’aspetto oltre che nelle prestazioni. Dato che mi trovo in un momento difficile in cui devo assolutamente lavorare per riuscire a terminare la mia tesi di master in tempi dignitosi, non ho perso tempo e ho ordinato il computer il giorno dopo l’infausta perdita del mio amato 8600 (mi mancherà… sob!).

Il lutto va elaborato giusto?
Eccovi velocemente le caratteristiche tecniche del nuovo portatile:

Processore: Intel Core 2 Duo 2,10 Ghz (Penryn)
Scheda grafica: NVIDIA GeForce M 8600 GT con 256 MB di memoria grafica dedicata
Monitor 15,4″ ad alta risoluzione (1680×1050 TrueLife)
Hard Disk SATA 320 GB
2048 MB memoria RAM
Scheda Wireless Intel PRO/Wireless Next Gen agn
Masterizzatore e lettore CD-R/RW DVD+-/RW (dual layer) “super slim”
Bluetooth 2.0
Telecomando
Lettore di impronte digitali

Webcam 2.0 mpx integrata
Microfono stereo integrato e doppia uscita per cuffie
Lettore di memorie SD integrato
Batteria 6 celle
Wifi Catcher
Supporto materiale on Site e garanzia per 4 anni

Oltre a queste caratteristiche, vi lascio ammirare lo splendido design semplice e minimalista che per una volta Dell ha voluto sfornare. Con i suoi 2.6 Kg (batteria compresa), la sua linea sottile e il suo interno in alluminio con finitura antigraffio e plastica lucida è senz’altro uno dei più bei portatili che ho visto in vita mia. Senza volermela tirare troppo, per il momento sono super soddisfatto del mio acquisto che per una volta è veramente una bomba anche considerando il rapporto qualità prezzo. Per tutto questo ho speso quasi 1000 franchi svizzeri in meno che se avessi comprato il più cesso dei MacBook Pro che certo non si può confrontare per caratteristiche tecniche a questo nuovo XPS.
Naturalmente, purtroppo, il computer è arrivato con Windows Vista Home Premium preistallato, ma questo è stato un problema presto risolto ;) . Qualcuno ha parlato di ubuntu?

Con ubuntu il nuovo XPS si è comportato davvero bene, anche se qualche piccolo ritocco si rende comunque necessario. La procedura di installazione è durata molto più del previsto a causa di un problema con Dell media direct (ma di questo parlerò più sotto) ma una volta completata l’installazione e l’ottimizzazione si rimane impressionati dalle prestazioni, dalla silenziosità e dall’eleganza che questo computer abbinato ad ubuntu raggiunge.
Dal momento che non ho trovato una guida che riassumesse tutti i punti essenziali per portare a termine un’installazione e una buona ottimizzazione di questo computer, ho deciso, man mano che sistemavo il mio nuovo arnese, di scriverla per voi. Eccovi quindi una miniguida “niubb oriented” per tutti voi che avete acquistato il nuovo gioiellino di casa Dell e volete rendergli giustizia con uno dei migliori sistemi operativi liberi in circolazione. Sto ovviamente parlando di ubuntu linux!
Leggi tutto »

maggio 5th, 2008 @ 12:49 PM • Classificato in GUIDE, SPECIAL • Tags: , , , , , , commenti [141]
« post più recenti
Tutti i contenuti di Neffscape sono pubblicati secondo la licenza di utilizzo Creative Commons Attribution non commercial share alike 3.0.
• Neffscape è un sito pensato, creato e mantenuto da Marco Boneff