Banshee 1.0, prime impressioni


Il nuovo banshee gestisce anche i video e i video podcast!

In passato, come molti utenti del pinguino mi sono trovato di fronte alla domanda ultima sulla vita, sull’universo e tutto (cit. Guida Galattica per Autostoppisti) ovvero “quale media player usare” dato che ce ne sono così tanti e tutti così promettenti? Iniziai da Rhythmbox per poi provare Amarok, Exaile, Listen, Quod Libet, XMMS e infine Banshee.
Tutti i media player avevano dimostrato una sola cosa: erano promettenti ma immaturi e specialmente l’ultimo citato, sembrava una copia mal fatta di iTunes per di più lenta e per niente innovativa rispetto ad altri mostri santi come Amarok o Exaile. Ciò che mi aveva colpito in negativo di banshee, era la mancanza di un browser vero e proprio (forse l’unica cosa che valeva davvero la pena di copiare da iTunes) quindi abbandonai subito l’idea di tenerlo per più di qualche minuto e scelsi Rhythmbox, il più maturo e semplice media player del momento e sicuramente il più adatto ad uno gnome user indefesso come il sottoscritto. Da allora non mi sono più mosso, fino ad oggi sono rimasto felicemente legato a Rhythmbox e francamente la crisi mistica da scelta del media player stava iniziando a diventare per me un tema ormai superato.
Oggi però ci sono ricaduto. Passando per tuxfeed ho letto un articolo tentatore che annunciava il ritorno del peggior media player che avessi mai provato su gnome. Ciò che mi ha incuriosito è quell’ 1.0 un numero tondo che solletica l’appetito e trasuda stabilità. Sulla pagina, inoltre, si annunciavano grandiose novità. Non avendo nient’altro da fare, dunque, ho deciso di aggiungere il repository ppa presente su launchpad e lanciarmi in questo testing.

Leggi tutto »

giugno 14th, 2008 @ 04:15 AM • Classificato in GUIDE, IMHO • Tags: , commenti [2]

Zattoo per Linux, una prima recensione

Zattooo

Trovato, scaricato ed installato.
Come vi avevo promesso eccovi una mia prima recensione di Zattoo per linux, il programma che permette a tutti coloro che abitano in Svizzera e Danimarca di poter godere della TV convenzionale gratuitamente via Internet, senza dunque alcun bisogno di possedere strane periferiche, decoder o quant’altro. Basta una semplice connessione a banda larga e… POP! ecco comparire sul vostro schermo una lista di canali tra cui scegliere.

Leggi tutto »

maggio 14th, 2007 @ 01:59 AM • Classificato in NEWS • Tags: , , commenti [14]

Dogpile ovvero non l’ennesimo motore di ricerca

Dogpile

Beh, dire che è nuovo sarebbe forse un po’ azzardato. Diciamo pure che io l’ho scoperto per caso stasera e l’ho trovato molto buono e funzionale. Vi siete stancati di sfogliare le 34500 pagine di risultati che goooooooooooooooooooogle ha trovato per voi? Siete estenuati dal tempo richiesto per effettuare ricerche complete e finalmente precise come desideravate? Siete stufi di trovare ogni volta che cercate “elefante” quel famoso modello di automobile coreana che per vostra sfortuna si chiama proprio come l’animale sul quale cercavate informazioni? Ebbene, provate Dogpile. Tecnicamente sarebbe sbagliato definirlo “motore di ricerca”, più che altro si tratta infatti di un “assemblatore” di risposte. Dogpile effettua per voi istantaneamente una ricerca incrociata del termine da voi cercato su Google, Yahoo, MSN search e Ask, restituendovi una sintesi dei risultati ottenuti, un decente compromesso tra la completezza di Google e l’accuratezza di Yahoo facendovi risparimare tempo nelle vostre ricerche quotidiane. Sicuramente un progetto interessante, un servizio che vi consiglio. L’unico mio timore è che sulla scia di quanto avvenuto con google e il verbo “googlare”, a qualcuno venga la malsana idea di coniare il neologisma “dogpilare” (ve lo immaginate? “Dogpilami questo”, o all’americana “Dogpailami questo”… BLEAH)

febbraio 11th, 2007 @ 12:30 AM • Classificato in NEWS • Tags: , commento [1]

ajaxWrite un word processor compatibile con Word, utilizzabile da internet usando Firefox!

Il celebre fondatore di Linspire lancia un nuovo progetto il cui primo frutto è un word processor web based sviluppato interamente con la tecnologia AJAX. Seguiranno altre applicazioni per l’ufficio, tutte gratuite Roma – L’imprenditore americano Michael Robertson, noto soprattutto per aver fondato società come MP3.com e Lindows (ora Linspire), si è gettato in un’altra sfida: rendere disponibile sul Web, senza costi né tediose registrazioni, un’intera suite di applicazioni per l’ufficio. E quando si dice “disponibile sul Web” s’intende la possibilità di utilizzare le applicazioni direttamente con un browser, senza la necessità di alcuna installazione. La prima applicazione rilasciata da Robertson è ajaxWrite, un word processor dalle funzioni essenziali la cui interfaccia grafica, benché totalmente web-based, richiama da vicino quella di MS Word. Il programma è in grado di aprire e salvare i documenti nel formato “.doc” di Word ed esportarli, fra gli altri, in formato PDF; inoltre fornisce funzionalità base per la formattazione del testo e gli stili, supporta l’inserimento di immagini, tabelle, link e altri oggetti, e possiede una funzione “undo” con un numero di livelli apparentemente illimitato.Sebbene un word processor web-based non sia di per sé una grande novità – tra i più famosi c’è ad esempio Writely, acquistato di recente da Google -, Robertson afferma che la propria web application ha alcune caratteristiche che gli altri rivali non hanno: l’estrema leggerezza (330 KB), che permette ad ajaxWrite di caricarsi (con una connessione a larga banda) in circa 6 secondi; il fatto di essere completamente gratuito e privo di qualsiasi tipo di registrazione; e l’uso della piattaforma standard AJAX

Tra le limitazioni dell’attuale versione di AJAXWord c’è il fatto di girare esclusivamente sotto Firefox 1.5, lasciando fuori dalla porta tutti gli altri browser: ciò significa rinunciare a circa il 90% degli utenti del Web. Robertson ha tuttavia dichiarato che sta valutando l’opportunità di rendere le proprie applicazioni compatibili anche con altri browser, primo fra tutti Internet Explorer.

Il babbo di MP3.com ha promesso di lanciare, nelle prossime settimane, gli altri software che compongono la suite AJAXajaxlaunch.com.

Caratteristica comune di tutte le applicazioni della suite, oltre alla tecnologia AJAX, sarà quella di poter essere utilizzate indifferentemente su Windows, Mac e Linux, e di essere e rimanere gratuite.(Asynchronous JavaScript and XML), una delle tecnologie chiave del così chiamato Web 2.0. sviluppata dal proprio team di programmatori: Robertson non ha specificato di quali applicazioni si tratti, ma è quasi certo che fra queste vi sarà anche un foglio di calcolo “alla Excel”. Le nuove applicazioni, quando disponibili, verranno annunciate sul sito

tratto da: punto-informatico.it

marzo 28th, 2006 @ 09:38 PM • Classificato in NEWS • Tags: , commento [1]
« post più recenti
Tutti i contenuti di Neffscape sono pubblicati secondo la licenza di utilizzo Creative Commons Attribution non commercial share alike 3.0.
• Neffscape è un sito pensato, creato e mantenuto da Marco Boneff