Rivoluzione! GNOME-Do + Docky, Shiki Colors e Metacity!

Chi segue Neffscape Live su twitter avrà sicuramente già letto tra ieri ed oggi che molto più di qualcosa è cambiato sul mio desktop:

black-theme-thumb

Leggi tutto »

marzo 5th, 2009 @ 06:50 PM • Classificato in ARTWORK • Tags: , , , , commenti [18]

L’ultimo regalo di SUSE

desktop-1-thumb.png
…. leggete tutto prima di commentare ;)

Non è più un segreto per nessuno, credo, quanto sia grande il mio amore per GNU/Linux e in particolare ubuntu, la distribuzione user-friendly per definizione che oltre ad essere libera e gratuita risulta essere anche la più supportata (grazie alla sua splendida ed enorme comunità) la più semplice da mantenere e configurare (ubuntu non è seconda a nessuno in quanto a riconoscimento automatico dell’hardware) e anche una delle più ricche in dotazione software.

Tutte queste caratteristiche mi convinsero qualche anno fa ad abbandonare la mia vecchia SuSE, l’ultima di una serie di versioni della distribuzione tedesca che mi battezzarono introducendomi al mondo di GNU/Linux.
È vero che da quei tempi, di acqua sotto i ponti ne è passata parecchia. Nel frattempo SuSE si è venduta a Novell, (la quale si è parzialmente venduta a Microsoft qualche tempo fa (ma questa è un’altra storia)), che ha fatto di SuSE il suo core business raggiungendo uno strabiliante secondo posto in classifica nella top 100 di distrowatch.

Preso atto di queste “vere verità”, ieri, preso da un raptus di malinconia, ho deciso di preparare la mia VirtualBox, caricarci SuSE 11.0 e…

Leggi tutto »

novembre 19th, 2008 @ 01:59 AM • Classificato in ARTWORK, IMHO • Tags: , , , , , commenti [10]

Elementary Carbonit, un connubio di soffici sensazioni ;)

Nelle mie peregrinazioni alla ricerca del tema “definitivo” per GNOME la mia cronica malattia  da “sommelier grafico” mi ha quest’oggi portato ad una milestone abbastanza importante:  non si tratta di un nuovo tema e non si tratta di cose mai viste sulla faccia della terra. Ciononostante mi sentirei troppo in colpa se non condividessi con voi l’entusiasmo per questa sublime combinazione di elementi capace di elevare l’esperienza informatica di un troglodita ad un’indimenticabile esperienza ancestrale.
(Pensate che il mio cervello mi abbia abbandonato del tutto? Buona intuizione, chissà cosa penserete quando avrete finito di leggere!)


(clicca sull’immagine per ingrandirla)

Ispirato allo stile Carbon a cui tanto ci ha abituati Mac OSX, Carbonit declina alcuni principi fondanti del tema ispiratore avendo l’accortezza e il buon gusto di coniugarli con i principi chiave di pulizia e semplicità tipici dello GNOME desktop Environment. Ecco perchè non troveremo obbrobriose barre di scorrimento e pulsanti in stile aqua ma morbidi pulsanti gommosi e widget capaci di trasformare il freddo cuore di kristallo di qualsiasi utente KDE in un soffice gelato cremoso.


(cliccate per ingrandire)

Ammirate i radio buttons, degustate la pienezza grafica dei checkbox, assaporate la semplicità originale delle barre dei pulsanti e del grigio dei menu che si perde nell’armoniosa ed equilibrata finezza del suo stile metacity! A completare questa sublime miscela di sensazioni, dei menù finalmente proporzionati (non ho mai capito in effetti perchè i temi gnome insistano con dei menù giganteschi, che una volta strotolati occupano la quasi totalità dello spazio verticale dello schermo!)
Questo trionfo di morbidezza, semplicità e sofisticata eleganze, ben sposa le tonalità pastellose delle finissime Elementary icons 1.7: autentiche icone GNOME che coniugano semplicità, pulizia ed eleganza in un connubio trionfale, capace di destare il fine palato di ogni vero intenditore. Ora prima che iniziate a picchiarmi eccovi i link. Abbiate pietà, stasera a quanto pare non sono del tutto in me! ;)

Buon delirio anche a voi ;)

giugno 24th, 2008 @ 11:52 PM • Classificato in ARTWORK, IMHO • Tags: , , commenti [2]

Darker Ice, un tema scuro che merita un post!

Generalmente non sono un amante dei temi neri o scuri, ma i giudizi a priori vengono radicalmente smontati quando ci si ritrova di fronte a qualcosa di certamente fuori dal comune.

Il tema in cui mi sono imbattuto quest’oggi tra le pagine di gnome-look si chiama “Darker Ice” e fa veramente paura. Lo dico spassionatamente perchè essendomi cimentato io stesso con un tema “misto murrine” con qualche elemento in pixmaps e qualche elemento scuro posso ben immaginare che creare un tema del genere non dev’essere stato affatto semplice.

A stupirmi più di qualunque altra cosa è stata la capacità dell’autore di creare dei “fix” che permettono al tema di risultare usabile anche con programmi che solitamente danno qualche problema con i temi scuri come ad esempio OpenOffice.org che nonostante resti violentemente skinnato risulta usabile come con qualsiasi tema chiaro.

Eccovi uno screenshot (cliccate sull’immagine per ingrandirla)

Il tema è scaricabile da gnome-look in versione “full demo”. Non ho ancora capito cosa significhi questa dicitura (non vorrà mica dire che tra qualche giorno smetterà di funzionare, spero!?), ma se volete essere sicuri di accaparrarvelo per sempre potete comprarlo sul sito dell’autore. Non so come l’autore di questo tema abbia il coraggio di vendere qualcosa che migliaia di altre persone rilasciano gratis, ma un contributo per un lavoro ben fatto, in ogni caso, non è una brutta idea…
Il tema in versione “full demo” è scaricabile gratuitamente da gnome look, o più esattamente da QUI.

Buon divertimento!

maggio 29th, 2008 @ 11:09 PM • Classificato in ARTWORK • Tags: , , commenti [11]

Neffscape Tango per Mozilla Thunderbird

No, tranquilli, non è il caso di gridare al miracolo. Oggi, cercando di ripristinare la mia vecchia installazione di thunderbird (ahimè, non vi ho ancora raccontato delle mie disavventure con l’hard disk!) mi sono subito reso conto che mi mancava un tema "consistente" con il resto del mio GNOME, ormai abbondantemente "Tangoizzato". Quindi ho fatto la cosa più ovvia: passare per addons.mozilla.org e scaricarmi il primo tema tango che mi è passato tra le dita. Stupendo, problema risolto se non fosse che… il tema ufficiale pubblicato sul sito di Mozilla non supporta ancora Lightning. Ecco quindi presentarmisi un’interfaccia completamente priva di pulsanti relativi al calendario, il quale oltretutto è risultato anche stranamente "sgrigliato". Dopo aver cercato in lungo e in largo una soluzione o una versione nuova del suddetto tema ho deciso di fare la cosa più ovvia: metterci le mani io stesso. Ed ecco a voi il mio piccolo sgorbio. Lo dico subito: non ho avuto tempo per mettermici seriamente, quel che sono riuscito a fare smanettando per qualche minuto è stato riabilitare i pulsanti "standard" di Lightning che adesso è tornato ad essere usabile. Non sapevo nemmeno se mettervelo a disposizione, non si tratta di un tema pensato, amato e sudato, ma solo di un piccolo hack per raggiungere lo scopo con il minimo sforzo. Naturalmente il tema è liberamente scaricabile, modificabile e ripubblicabile, quindi se qualcuno ha voglia (e tempo!) può metterci le mani e trasformare questo mio hack in qualcosa di più raffinato (non sarebbe bellissimo poter avere anche le icone del calendario tangoizzate?).

Per il momento se volete provare la versione da me modificata del tema tango per thunderbird cliccate QUI e scaricatevi il jar!

 

febbraio 12th, 2008 @ 11:46 PM • Classificato in ARTWORK • Tags: , , , Nessun commento
post precedenti »
Tutti i contenuti di Neffscape sono pubblicati secondo la licenza di utilizzo Creative Commons Attribution non commercial share alike 3.0.
• Neffscape è un sito pensato, creato e mantenuto da Marco Boneff