Tutte le novità di Firefox 3.5 (HOWTO per Ubuntu Jaunty e Mint 7)

firefox-512
Il nuovo logo di Firefox1 è solo una delle molte caratteristiche della nuova versione

Questo volpacchiotto lo aspettavamo ardentemente: lo abbiamo seguito al suo concepimento e osservato in ecografia. Per la sua salute ci siamo spesso preoccupati, scossi a causa dei continui ritardi del parto e dal vantaggio che i compagni di giochi rivali sembravano aver guadagnato sul nostro pupillo. La buona notizia è che la cicogna è ormai giunta ed è finalmente ora di stringere tra le braccia il nostro cucciolo. Desiderato, cullato e come ogni frutto succolento maturato lentamente e in modo naturale, Firefox ha visto la luce ad un anno dalla nascita del suo fratellino maggiore campione di download, con il quale il nuovo nato condivide ovviamente parte del suo DNA. Nonostante la dura prova di pazienza che mamma Mozilla ha chiesto a noi tutti – autentici estimatori del Panda Rosso – la lunga gestazione ci ha fornito un prodotto più maturo e succulento, capace di incorporare alcune tra le più brillanti caratteristiche già viste nei browser della concorrenza ma condite e rimescolate grazie all’esperienza dell’unico browser che è stato finora in grado di intraprendere e vincere l’arduo confronto nella guerra dei browser contro Internet Explorer.

Ecco in dettaglio quali sono le caratteristiche salienti2 di questa nuova versione:

Velocità e leggerezza

Dopo quasi un anno di sviluppo, il nuovo Firefox è finalmente in grado di competere in velocità con Safari 4 e Google Chrome 2 e questo grazie al nuovo motore JavaScript Trace Monkey che consente una più rapida esecuzione delle applicazioni web based più avanzate, come ad esempio Gmail, Google Docs, Maps e tutti quei servizi internet interattivi a cui l’appellativo di “sito” sta effettivamente un po’ stretto.
Il nuovo motore di rendering Gecko 1.9.1, inoltre, promette un uso molto più parsimonioso della nostra memoria e grazie allo “speculative parsing” una velocità di rendering ulteriormente migliorata.

Supporto alle nuove tecnologie del web

Firefox è ora in grado di sfruttare tutte le funzionalità offerte da HTML 5, tra cui le tanto decantate capacità di gestione dei formati video e audio senza bisogno di plugin o convertitori flash e la capacità di immagazzinare dati per l’esecuzione offline delle applicazioni web. Oltre a questo, Firefox supporta ora nativamente le immagini SVG, l’uso di fonts e caratteri non standard3 e grazie all’implementazione nativa del formato JSON4 consente una migliore esecuzione di applicazioni web complesse. Firefox può inoltre trarre vantaggio alla proprie capacità di geolocalizzazione. Grazie infatti al supporto di appositi standard aperti, Firefox è ora in grado offrire servizi e risultati di ricerca ottimizzati per l’area geografica in cui ci troviamo. Al momento non molti servizi web sono in grado di sfruttare questa funzionalità, ma è lecito pensare che nel prossimo futuro sempre più applicazioni web utilizzeranno questa possibilità per offrire servizi più pertinenti alle nostre esigenze.

Private Browsing

Chiaramente ispirata alla funzione “incognito” già introdotta in Chrome, la nuova funzione “Private browsing” di Firefox 3.5 consente di navigare il web senza che i dati relativi alle nostre consultazioni più segrete vengano registrate in cache e cronologia. Ogni cookie raccolto dal browser durante una sessione di navigazione “privata” viene eliminato insieme al resto dei dati alla chiusura della finestra di navigazione in modo da garantire il massimo della privacy quando lo desideriamo. Ma mozilla non si limita a copiare le funzionalità di Chrome. Il private browsing di Firefox 3.5, infatti, è un concetto trasversale al browser e se per caso volete nascondere i dati relativi la consultazione di un sito consultato in modalità “normale”, un apposito comando vi consente ora di eliminare tutte le informazioni relative a quel sito, o alla navigazione su quel sito negli ultimi giorni o nelle ultime ore. Nonostante alcuni credano che questa funzione di Private Browsing serva unicamente a consentire la consultazione segreta di siti pornografici (non a caso questa funzione viene goliardicamente definita “Porn Mode”) va ricordato che eliminare le proprie informazioni personali può essere invece molto utile anche quando si naviga sul computer di amici e dove si vuole evitare di lasciare tracce, password o informazioni sensibili che potrebbero essere trafugate ad usate a nostra insaputa.

Gestione di Tab e finestre migliorata

In stile Internet Explorer 7/8, un nuovo pulsante “+” affianca ora le schede aperte, consentendoci di aprire una nuova scheda con un semplice clic. Da Chrome invece, Firefox eredita la possibilità di “staccare” una tab e trasformarla in una finestra autonoma. L’operazione funziona anche al contrario: da due finestre è possibile passare ad una sola semplicemente trascinando la tab della finestra 2 alla barra delle tab della finestra 1… insomma versatilità assoluta!
Altra novità è la funzione “undo” per le schede e le finestre chiuse per sbaglio. Firefox 3.5 permette ora di ripristinarle magicamente.

Personalizzazione migliorata

Oltre ai consueti temi ed estensioni, firefox supporta ora le “Firefox Personas”, in pratica dei temi più avanzati che vi consentono di personalizzare in modo più avanzato il vostro browser preferito

Supporto multipiattaforma

Nonostante le parole e le promesse di Google, a tutt’oggi Firefox resta l’unica applicazione “full-featured” e completa disponibile per tutte le piattaforme contemporaneamente e con lo stesso numero di funzionalità. Firefox mira ad essere il miglior browser in ogni contesto e per questo è concepito per integrarsi perfettamente nell’ambiente operativo in cui viene utilizzato. Sia gli utenti GNU/Linux che quelli Windows e MacOSX avranno dunque da subito a disposizione uno strumento potente e perfettamente integrato nel proprio sistema per una migliore esperienza d’uso.

Ora che Firefox 3.5 è stato finalmente rilasciato, non vi resta che correre alla pagina di download e scaricare la vostra copia gratuita! Agli utenti ubuntu (e Mint) consiglio di abilitare i repository universe e installare il pachetto firefox-3.5. Al momento la versione disponibile nei repository ufficiali corrisponde ancora ad una beta, tuttavia come conferma Alexander Sack (il big boss che si occupa di mantenere i pacchetti di Mozilla in ubuntu) la versione aggiornata dovrebbe fare capolino tra qualche giorno. Se siete impazienti potete anticipare i tempi installando i sorgenti software ubuntu-mozilla-security PPA (in genere prima di essere approvati e finire del repository ufficiale, i pacchetti passano prima da li). Se siete niubbi, usate Linux Mint 7 o Ubuntu Jaunty e non sapete come fare seguite queste semplici istruzioni:

  1. Aprite un terminale e digitatesudo gedit /etc/apt/sources.list
  2. Dopo aver inserito la password, scorrete il documento di testo fino a in fondo, quindi incollate le seguenti righe di testo (copia incollate per evitare errori)
    deb http://ppa.launchpad.net/ubuntu-mozilla-security/ppa/ubuntu jaunty main
    deb-src http://ppa.launchpad.net/ubuntu-mozilla-security/ppa/ubuntu jaunty main
  3. Salvate il documento di testo e tornate al terminale. Ora digitate:sudo apt-key adv --keyserver keyserver.ubuntu.com --recv-keys 7EBC211F
  4. Ora che avete aggiunto le chiavi crittografiche del repository non vi resta che installare firefoxsudo apt-get install firefox-3.5 firefox-3.5-branding firefox-3.5-gnome-support

Se avete seguito queste istruzioni, al termine dell’installazione vi ritroverete con una versione di firefox chiamata “Shiretoko”, in partica in nome di sviluppo di firefox. Nonostante il branding di Firefox 3.5 non sia stato ancora cambiato5 quella che avete davanti è davvero una versione di Firefox 3.5 completa e stabile. Se volete tradurlo in italiano potete installare l’apposito pacchetto di lingua offerto da Mozilla Italia.
Se dopo l’installazione il vostro Firefox presenta caratteri senza antialiasing, seguite la guida di felipe per i caratteri leccosi (eseguitela usando i comandi da terminale), tutto si sistemerà al riavvio della sessione. Se invece volete assolutamente il volpacchiotto con il nuovo logo ora e subito potete provare a far funzionare i tarball ufficiali messi a disposizione da mozilla sul sito ufficiale. Per l’installazione potete seguire le istruzioni di felipe che le ha pubblicate sul suo blog. Per quanto mi riguarda io sono del parere che valga la pena installare i repository ed aspettare. Sicuramente i pacchetti forniti da ubuntu saranno meglio integrati con il resto del sistema una volta che saranno disponibili, per cui secondo me vale la pena installare Shiretoko e aspettare che venga aggiornato. Questo è quanto gente! Buon Firefox a tutti!

Note:

  1. Notate i maggiori dettagli nel pelo della volpe e le fiamme 3D che avvolgono il globo []
  2. per chi lo desidera Mozilla ha presentato negli scorsi giorni un interessante video in lingua inglese… eccovelo

    []

  3. gli sviluppatori potranno utilizzare la funzione @font-face linkabile ad un CSS per definire l’uso di un font alternativo che sarà caricato sul server insieme alle pagine web create. In questo modo tutti gli utenti saranno in grado di visualizzare caratteri “esotici” anche se il font previsto dallo sviluppatore non è installato sul client utilizzato dall’utente []
  4. Acronimo di Java Script Object Notation, si tratta di un formato adatto per lo scambio di dati in applicazioni client-server e viene utilizzato molto nei programmi che utilizzano la tecnologia AJAX []
  5. forse il marchio ufficiale e il nome corretto apparirà nonappena dai repository mozilla-security firefox-3.5 passerà in Universe []

Post (forse) correlati:

    Nessun post correlato

Condividi questo articolo:

  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Twitter
  • Ping.fm
  • FriendFeed
  • LinkedIn
  • Wikio
  • MySpace
  • Google Bookmarks
  • Technorati
  • Live
  • MSN Reporter
  • Netvibes
  • PDF
  • email
giugno 30th, 2009 @ 01:00 PM • Classificato in GUIDE, NEWS • Tags: commenti [15]

15 commenti

skalkaNo Gravatar said,

Commento • giugno 30, 2009 @ 2:02 pm

Bene, l’ho preso da quei repository, ha qualcosina in più rispetto alla versione del 3.5 presente sui repository ufficiali. Comunque spero sinceramente che lo mettano subito senza aspettare la prossima versione, il browser non è una cosa che si può tenere non aggiornata. La presenza della 3.5 nei repo ufficiali fin dalle beta mi fa comunque ben sperare.

Rispondi

NeffNo Gravatar Risposta:

In effetti se nei repository c’è forse davvero si potrà installare il nuovo firefox semplicemente da li… speriamo!

Rispondi

LazzaNo Gravatar said,

Commento • giugno 30, 2009 @ 3:14 pm

La cosa snervante dell’attuale versione nei repository è che il metapacchetto “firefox” dipende SOLO da “firefox-3.0″ per cui se metti la 3.5 comunque ti tocca tenerti anche la versione vecchia, che da abbastanza fastidio. Se si toglie il pacchetto “firefox” infatti un sacco di altri pacchetti si lamentano. :-(

Rispondi

NeffNo Gravatar Risposta:

Che cacca… ecco, questa è una di quelle cose che fanno imbestialire di Ubuntu…

Rispondi

LazzaNo Gravatar Risposta:

Certo, dipenderà dal fatto che non è ancora uscita la definitiva, però che diamine.

Rispondi

NeffNo Gravatar said,

Commento • giugno 30, 2009 @ 4:13 pm

Nel frattempo: Firefox 3.5 è finalmente fuori! Potete scaricarlo dal sito ufficiale!
Ho aggiornato l’articolo e aggiunto il link a repository più aggiornati (daily builds) nella speranza che i manutentori aggiornino al più presto i pacchetti per ubuntu e compatibili! La speranza è anche l’ultima a morire: spero ancora che canonical rilasci un aggiornamento che trasformi il pacchetto firefox-3.0 in un metapackage di firefox-3.5 …speriamo in bene!

Rispondi

enri1968No Gravatar said,

Commento • giugno 30, 2009 @ 5:21 pm

Ciao, complimenti per l’interessante e completo articolo! Scusate la domanda – non sono così esperto – Firefox 3.5 sarà disponibile nel repository ufficiale di Ubuntu 8.04? Non mi è ben chiaro questo passaggio. Grazie

Rispondi

NeffNo Gravatar Risposta:

Ciao, ehm… in realtà stiamo cercando di capirlo anche noi ;) Nei repository ufficiali sembrerebbe esserci un pacchetto apposito, ma al momento si tratta di una versione di sviluppo, non della 3.5 definitiva. Comunque alla peggio è sufficiente aggiungere il repository indicato e installare la nuova versione.

Rispondi

skalkaNo Gravatar said,

Commento • giugno 30, 2009 @ 7:07 pm

Da quanto ho potuto leggere sul sito mi sa che ce lo possiamo scordare questo aggiornamento. Purtroppo ci toccherà fare accrocchi.

Rispondi

NeffNo Gravatar Risposta:

Dove lo hai letto?

Rispondi

NeffNo Gravatar Risposta:

Sul forum internazionale di ubuntu è stato linkato un post dal blog dello sviluppatore che si occupa del mantenimento dei pacchetti di Firefox in ubuntu. In breve lo sviluppatore ha detto di installare la versione 3.5 presente sui repository di ubuntu e di attendere. Nel giro dei prossimi due o tre giorni Shiretoko verrà aggiornato con la nuova release 3.5. Ubuntu vuole prima controllare i pacchetti prima di spingere per un aggiornamento generalizzato.

Rispondi

NeffNo Gravatar Risposta:

A proposito di “accrocchi” ho pubblicato le istruzioni per installare firefox usando i repository ufficiali + repository mozilla-security (consigliati)… niente di eccezionale ma potrebbe servire a qualche niubbo ;)

Rispondi

skalkaNo Gravatar said,

Commento • luglio 1, 2009 @ 8:01 am

Sul forum americano di ubuntu, ma anche su quello italiano se ne parlava.

Rispondi

fluxNo Gravatar said,

Commento • luglio 3, 2009 @ 1:03 pm

scusa ma quando poi uscirà la release su Universe, questa da security viene sovrascritta o dovrà essere preventivamente rimossa?

Rispondi

NeffNo Gravatar Risposta:

La versione in security è probabilmente la stessa che uscirà in Universe. Se dunque avrai il pacchetto già installato e all’ultima versione dubito che quando comparirà anche in Universe ti verrà notificato un aggiornamento. Nel caso in cui la versione in Universe fosse superiore a quella in security il pacchetto si aggiornerà invece da solo, sostituendo quello in security (APT tiene conto di tutte le fonti ed installa la versione più aggiornata indipendentemente dalla fonte da cui proviene).

Rispondi

RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URI

Lascia un commento

Tutti i contenuti di Neffscape sono pubblicati secondo la licenza di utilizzo Creative Commons Attribution non commercial share alike 3.0.
• Neffscape è un sito pensato, creato e mantenuto da Marco Boneff